The A.R.E.A. Coach

trains the mind

Welcome to this my A.R.E.A. Self-Esteem, Responsibility, Energy, Action follow my BLOG

Estate = Vacanze = Spensieratezza?

Alessandro Cozzolino   21/06/2018

La vacanza estiva assume tanti significati diversi a seconda della propria età, delle attività svolte durante l’anno, delle priorità di ciascuno. Eppure, quando si parla dell’estate, c’è una concezione che accomuna tutti: staccare dalla solita routine quotidiana. Chi più chi meno viviamo ritmi e dimensioni tutt’altro che naturali e in armonia, in particolare nelle grandi città. Con l’esplosione del caldo, le giornate che si allungano e la stanchezza del peso di un lungo inverno che sembrava non voler finire mai, si accentua il desiderio di partire per soddisfare un bisogno tanto biologico quanto psicologico.   Gli occhi hanno fame di vedere cose, destinazioni e persone nuove. L’olfatto chiede profumi diversi. Il gusto vuole provare sapori e combinazioni particolari. La pelle aspetta entusiasta di colorarsi ed essere accarezzata con oli, creme e lozioni. Mentre l’udito attende speranzoso il fruscio del mare o i silenzi rilassanti della campagna per li...


Depressione: la malattia dell'anima

Alessandro Cozzolino   20/10/2017

Secondo un recente rapporto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità circa 300 milioni di persone soffrono di depressione. Di queste ogni anno 800 mila si suicidano. Oggi nel terzo millennio, nell'era del progresso e della tecnologia a livelli mai visti prima, la depressione uccide più dei conflitti armati e dei disastri naturali messi insieme. Ma di cosa si tratta esattamente? La nostra mente elabora storie in continuazione. Pensieri, conclusioni, giudizi, riflessioni, sentenze. Questo flusso incessante di parole difficilmente gestibile genera emozioni direttamente proporzionali alla qualità di ciò che pensiamo. Quando ciò che ci raccontiamo nella testa non è più funzionale al nostro benessere psicofisico, corriamo il rischio di cadere in depressione. Un numero spaventosamente alto di persone in tutto il mondo non riesce a vedere la luce in fondo al tunnel. Pensano e ripensano in maniera eccessiva, inefficace, controproducente. E allo...


La ricerca dell'infinito

Alessandro Cozzolino   20/10/2017

L'essere umano sa di essere mortale e conosce a priori la caducità di tutto ciò che sperimenta, respira, tocca, vive. Tuttavia ci sono esperienze in cui ci fondiamo nella sacralità immortale del momento che ci rapisce. È lo sguardo di qualcuno a noi particolarmente caro. L’iride di chi ci sorride. Connessioni - energetiche, neuronali, umane -  che ci portano in un’altra dimensione, eterna, surreale, divina. Ci prendiamo per mano, ci guardiamo negli occhi, ci uniamo in una danza la cui melodia vibra da sempre e per sempre solo nei nostri cuori. Ed è proprio quello che cerchiamo. Un senso di fusione che ci divori e riaccenda quella parte di noi persa e dimenticata negli abbracci, nel calore e nella protezione che solo durante alcuni momenti della nostra infanzia era al sicuro, confortata e amata per davvero. Un ricordo eterno che ci portiamo dentro e che cerchiamo di riportare in vita anche a un’età ben distante dall’infanzia. Quella sensazione di appartenenza a...


Alessandro Cozzolino - Alessandro Cozzolino p.iva 12471591003 | Privacy Policies
Realizzato da Idea4DEV Web Agency